digitalizzazione-PMI
12 gennaio, 2019

€ 40.000 a fondo perduto con Voucher Innovation Manager

Tempo lettura: 3 min

Fino a € 40.000 a fondo perduto con il Voucher Innovation Manager

Le attività commissionate a LIFEdata SRL come Digital Transformation as a Service possono godere delle agevolazioni indicate in Finanziaria 2019 come i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0:

  • Voucher per la digitalizzazione PMI
  • Voucher Innovation manager
  • Spese di formazione 4.0
  • Iper ammortamento per acquisto software.

LIFEdata mette insieme big data, sistemi e persone per un business digitally connected. Siamo specializzati in Digital Transformation, consulenza di business ed applicazioni Data-Driven personalizzate per Online-to-Offline (O2O) e Online-merging-Offline (OMO) via IoT, cioè nell’utilizzare la tecnologia digitale e nuovi modelli di interazione con i dati per creare un ponte tra esperienze digitali e comportamento nel mondo reale.

Scopri come usare Big Data ed AI per automatizzare e semplificare l’esperienza utente, tagliare costi e migliorare la produttività.

Tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0:

Oggi parliamo dell’ultima novità: il Voucher Innovation Manager.

Si tratta di un contributo a fondo perduto, riconosciuto nella forma di voucher, sulle spese di consulenza esterna rese da società di consulenza o da manager qualificati iscritti in un elenco da istituirsi con apposito decreto del Ministero dello sviluppo economico.

Voucher: 50% delle spese ammissibili
Limite massimo: € 40.000 (PMI)

È inoltre espressamente prevista la fruizione dell’incentivo fiscale alle imprese che aderiscono a un contratto di rete, ai sensi dell’articolo 3, commi 4-ter e seguenti, D.L. 5/2009, convertito con modificazioni dalla L. 33/2009, che abbia nel programma comune:

  • lo sviluppo di processi innovativi in materia di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0
  • l’organizzazione, la pianificazione e la gestione delle attività, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.
  • L’ambito applicativo oggettivo della nuova agevolazione riguarda i costi effettivamente sostenuti e documentati per l’acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica finalizzate a sostenere.

Condizione necessaria per la fruizione del beneficio è la sottoscrizione di un contratto di servizio di consulenza tra le imprese o le reti di imprese beneficiarie e una società di consulenza o un manager qualificato iscritto nell’elenco che verrà istituito con apposito D.M. dal Mise entro 90 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2019.

News