10 Marzo, 2020

Intelligenza Artificiale per la user experience nel banking

Tempo lettura: 3 min

LIFEdata è stata selezionata tra le 24 partecipanti, alla fase successiva della call di OfficinaMPS per migliorare la user experience nel banking grazie all’intelligenza artificiale.

Officina Mps, il laboratorio di Banca Monte dei Paschi di Siena, ha lanciato a fine 2019 una call rivolta alle startup con l’obiettivo di individuare soluzioni innovative per potenziare l’esperienza utente.

LIFEdata, specializzata nello sviluppo e nell’implementazione di soluzioni enterprise di Intelligenza Artificiale Voice, Intelligent Process Automation e Knowledge Augmentation per l’Omnichannel User Experience, ha risposto alla call per mostrare come sia possibile migliorare la user experience nel banking.

L’uso dei servizi finanziari è ormai omnicanale e la soddisfazione dell’utente è determinata da molteplici fattori, tra cui la possibilità di ottenere risposte utili, rilevanti e immediate ai propri bisogni.
Le persone si aspettano di vivere un’esperienza memorabile, altamente personalizzata e fluida in tutto il percorso tra i vari touchpoint, siano questi fisici o digitali.
Sta all’azienda sviluppare la capacità di indirizzare questi percorsi, per ottenere una crescita dei ricavi tra il +4-8% grazie a un miglioramento della user experience.

Dall’apertura di un nuovo conto, al calcolo della rata di un mutuo, fino alla risoluzione di problemi di varia natura.
Guidare l’utente, fornendogli supporto e assistenza nei canali che preferisce, grazie alla voce (Web, Alexa, Google Assistant) e all’Instant Messaging (WhatsApp Business e Facebook Messenger).

Con il consenso dei clienti, le banche possono utilizzare il Voice Banking per eseguire processi, come il controllo del saldo, i depositi, i pagamenti e l’elaborazione dei prestiti, istantaneamente e su base 24/7.

Occorre ricordare che la user experience riguarda tutti gli utenti, siano questi clientistaff o dipendenti.
Abbiamo poco tempo, ci troviamo immersi in moltissime informazioni e la nostra soglia di attenzione è molto limitata.
Non vogliamo più cercare, se possiamo chiedere.
Oggi possiamo semplificare la maggior parte dei processi con la Voice-Enabled Enteprise per:

  • Gestire dei processi con intelligenza artificiale Voice o Instant Messaging, anche across channel
  • Rilevare dati già disponibili invece di richiederli all’utente
  • Intelligent Process Automation tra dipartimenti diversi con trasferimento di documenti, scheduling e sincronizzazione attività.

News